Chi dice che Raja Ampat non sia una meta ideale anche se non sei un subacqueo?
Non devi infatti essere un sub per trascorrere una vacanza indimenticabile nell’arcipelago, che offre diverse entusiasmanti esperienze come snorkeling e nuoto, escursioni in barca da un'isola all'altra, trekking nella natura più selvaggia, visita dei caratteristici villaggi locali, avventure in kayak, bird watching, o semplicemente relax su spiagge paradisiache.
C'è un’incredibile varietà di vita oceanica che può essere esplorata facendo snorkeling, anche le specie pelagiche come le mante si possono trovare vicino alla riva in acque abbastanza basse da poter essere viste semplicemente indossando una maschera e galleggiando sulla superficie ... anche se non c'è niente di meglio che prendere un respiro e scendere tra di loro! Anche se non sei bravo a nuotare, le maree di Raja Ampat consentono di osservare una straordinaria gamma di animali marini. Per alcune ore al giorno, barriere coralline e banchi di sabbia emergono infatti dall'oceano e possono essere esplorati con facilità. Coralli, pesci, polpi, calamari, serpenti e stelle marine: le secche e le pozze create dalle maree in uscita sono quasi altrettanto ricche di quelle dell'oceano aperto. In una fitta foresta tropicale e circondato da mangrovie, la topografia delle isole crea nicchie ecologiche altrettanto diverse e ricche di quelle che esistono sott’acqua. Anche il patrimonio culturale di Raja Ampat è ricco e diversificato, e spazia dalle conchiglie neolitiche alle pitture rupestri preistoriche, passando per le reliquie dell'epoca dei Quattro Re che un tempo regnarono qui e diedero il nome alla regione, ai resti di una storia più recente come il bunker di caverne e relitti bellici della Seconda Guerra Mondiale. C'è molto da vedere e da fare a Raja Ampat anche per i non sub, ma allo stesso tempo non si può scegliere un posto migliore per allontanarsi da tutto e trascorrere momenti di indimenticabile relax in questo paradiso tropicale.

 
 
0
 
Il tuo carrello è vuoto